MotoGp 2023, Bagnaia è campione del mondo: “Un sogno”

(Adnkronos) – Pecco Bagnaia vince il Gp di Valencia di MotoGp, l'ultimo del Motomondiale 2023 e si aggiudica il titolo di campione del mondo per il secondo anno consecutivo in MotoGp, un'impresa riuscita in questa categoria solo a Valentino Rossi e Marc Marquez. Si tratta del terzo titolo per Pecco, considerando anche quello in Moto2 del 2018. "E' un sogno! Il sabato ci fa penare sempre poi la domenica siamo sempre i più forti", dice Bagnaia riassumendo la stagione trionfale ai microfoni di Sky: nelle qualifiche e nelle gare Sprint l'annata della Ducati si è snodata tra alti e bassi. La domenica, però, la rossa di Borgo Panigale ha cambiato marcia. "Ho sempre sognato di vincere il titolo vincendo anche la gara. E' stata una stagione fantastica e un'emozione incredibile", aggiunge nella giornata caratterizzata dall'harakiri dell'unico rivale in corsa, Jorge Martin. "La comunicazione 'Martin out'? Non l'ho vista… Sono stato lì, è stata una scelta giusta. Meglio di così non potevo chiedere", conclude. A Valencia, nell'ultimo Gp, Martin – costretto a vincere in sella alla Pramac Racing e a sperare nel flop di Bagnaia – si arrende a 21 giri dalla bandiera a scacchi finendo nella ghiaia e consegnando il trionfo all'italiano. Martin va k.o. dopo un inizio di gara senza freni, con il rischio di caduta già dribblato in un paio di occasioni. Il tentativo di risalire la china e di cercare il miracolo naufraga per il contatto con la Honda di Marc Marquez. Bagnaia, partito dalla pole position per la penalizzazione di Maverick Vinales, viene avvisato dal muretto: Martin out e Mondiale in tasca, a questo punto si può tirare il fiato. Il pilota della Ducati, dopo qualche giro in relax, ricomincia a marciare chiudendo davanti a Fabio Di Giannantonio, secondo, e a Johann Zarco terzo.  Ai piedi del podio Brad Binder, seguito da Alex Marquez, R. Fernandez e Franco Morbidelli settimo. Chiudono la top ten A. Espargaro, Luca Marini e Maverick Vinales. Solo 11esimo Fabio Quartararo che aveva conteso il titolo 2022 a Pecco.  —[email protected] (Web Info)